Progetto Slums Dunk ospite al Red Wine Smoking Club


slums__dunk

Questa settimana il RWSC ha avuto il piacere di ospitare Tommaso Marino, volto noto agli appassionati di basket di tutta Italia, che è venuto a parlarci SI di sport e del suo lavoro ma soprattutto del progetto Slums Dunk, che ormai da qualche anno porta avanti insieme al suo amico e “collega” Bruno Cerella.
Vi consigliamo di prendervi cinque minuti e leggere qualche informazione in più su questa bellissima iniziativa, nata per portare un aiuto concreto e -perché no- anche qualche sorriso nelle baraccopoli più bisognose dell’Africa.

divisore1

Cos’è Slums Dunk?

Slums Dunk costituisce una storpiatura del termine slam dunk (schiacciata) dove slum significa baraccopoli. Il progetto infatti mira a migliorare le condizioni di vita di bambini e giovani che vivono nella aree economicamente e socialmente degradate. Oltre ai camp di Nairobi (Kenya) e Lusaka (Zambia) nel 2013, la comunità di Mabathini nella baraccopoli di Mathare in Kenya è stata scelta come area d’intervento del progetto nel 2014/2015.
A Mathare si stima vivano 95.000 persone in un’area che copre 1.5 km2, il 50 % della popolazione è composta da giovani con meno di 18 anni che risiedono in condizioni d’isolamento, con accesso limitato ai servizi primari come acqua, elettricità e servizi igienici. In tutta la baraccopoli si contano solo due campi da basket pubblici entrambi in condizioni deprecabili.
Il basket è stato scelto come strumento veicolare per coinvolgere, mobilitare ed attirare i beneficiari, e sarà utilizzato come mezzo per favorire l’educazione primaria all’interno di 20 scuole informali della slum. L’educazione è il volano per un reale sviluppo delle potenzialità dei bambini e dei giovani abitanti nelle baraccopoli, nonché strumento per favorire l’empowerment comunitario. Attenzione particolare verrà dedicata alla parità di genere e al coinvolgimento delle donne durante le attività.

slums_dunk3

Come è nato il progetto?

Slums Dunk nasce dall’idea di un giocatore di pallacanestro italo-argentino dell’EA7 Olimpia Milano (serie A), Bruno Cerella, e da un libro regalatogli dalla zia: “Il risveglio del leader”, le cui parole lo spingono ad andare al di la del basket giocato sui campi di serie A e fare qualcosa di speciale per gli altri. Bruno Cerella, classe 1986, è italo-argentino, 194 cm per 93 Kg di pura esplosività e forza fisica. Ha iniziato a giocare a pallacanestro all’età di 4 anni a Bahia Blanca in Argentina, vanta 9 presenze con la nazionale maggiore italiana ed un numero tendente ad infinito di gnocche timbrate. Se ci chiedessero quale elemento distintivo vorremmo rubargli, la risposta sarebbe sicuramente “la fidanzata Luli”.
In quest’avventura Bruno coinvolge l’amico Tommaso Marino, anche lui cestista professionista con varie presenze in nazionale under 18 e 20. Senese, cresciuto nelle giovanili della Montepaschi Siena, gioca attualmente come playmaker nella Blu Basket Treviglio in Legadue.
Noto ai tifosi di basket di tutta Italia per la sua simpatia ed il suo temperamento –a volte irriverente-, unito al suo immancabile sorriso anche nei momenti più difficili, tanto da meritarsi il soprannome di “smile”.
Oltre che in campo Tommy sa essere un ottimo compagno e un grande uomo anche fuori dai palazzetti, l’impegno con Slums dunk ne è una prova inconfutabile.
Idolo delle ragazzine (ma anche delle milf), è però già stato prenotato dalla bella Elisa che lo segue in tutte le sue avventure sportive. Tatuato livello PRO, iperattivo sui social network, personaggio da seguire!

Per saperne di più (e ve lo consigliamo vivamente!) potete visitare le pagine dedicate a questo fantastico progetto:

Sito internet: https://slumsdunk.org

Facebook: https://www.facebook.com/slumsdunk

Twitter: https://twitter.com/slumsdunk

slums_dunk2

 

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...